800 912 799

News

“Puntare su politiche coordinate e integrazione tra ospedale e territorio”. Arriva il nuovo Piano nazionale di prevenzione 2020-2025. Ma per attuarlo solo 200 mln, stessa cifra di 15 anni fa

03 Luglio 2020 - 18:58

È pronto il nuovo Piano redatto dal Ministero della Salute che punta tutto su un “riorientamento del sistema di prevenzione” in chiave di un maggior coordinamento tra i vari attori in campo e integrazione delle politiche. Per l'attuazione delle molteplici iniziative e attività previste lo stanziamento resta però lo stesso previsto dall'intesa Stato Regioni del 2005, vale a dire 200 milioni annui vincolati all'interno del budget del Ssn. Quindi aumentano compiti e obiettivi ma non i finanziamenti. IL PIANO NAZIONALE PREVENZIONE 2020-2025

Covid. Indice Rt aumenta in 13 regioni. Lazio, Veneto ed Emilia Romagna sopra l’1. “Controllo efficace dell’infezione, ma va mantenuta alta l’attenzione”. Il 7° Report Ministero/Iss

03 Luglio 2020 - 18:48

Pubblicato l'aggiornamento relativo alla settimana dal 22 al 28 giugno. Il quadro generale della trasmissione e dell’impatto dell’infezione in Italia rimane a “bassa criticità” ma Rezza avverte: “La comparsa di focolai, che vengono però rapidamente contenuti, sta ad indicare che c'è una continua circolazione virale, per cui bisogna mantenere comportamenti adeguati, portare mascherine in luoghi pubblici e mantenere distanziamento sociale”. I REPORT REGIONALI

Istat: “Il Covid si è abbattuto su un Ssn indebolito ma il sistema ha retto ed è riuscito a reagire. Tuttavia elevato numero decessi impatterà sulla speranza di vita per quasi un anno di meno”

03 Luglio 2020 - 15:16

E’ questa la sintesi del bilancio Istat sull’impatto del Covid sul nostro sistema sanitario cui è dedicato un intero capitolo del Rapporto annuale 2020 sulla situazione del Paese curato dall’istituto. L’Italia tra i Paesi più colpiti con quasi 240mila contagi e poco meno di 35mila decessi ma con un impatto molto diverso tra Nord e Centro, più colpiti, e Sud e Isole meno coinvolti dall’epidemia. Diverso anche l'impatto rispetto alle classi sociali: "L’epidemia ha colpito maggiormente le persone più vulnerabili, acuendo al contempo le significative disuguaglianze che affliggono il nostro Paese". IL CAPITOLO SALUTE

Covid. Il bollettino: nuovi casi in aumento per il 4° giorno consecutivo, oggi sono 223

03 Luglio 2020 - 14:44

Dato ancora in rialzo rispetto a ieri quando erano stati 201. I decessi invece sono 15, in calo rispetto ai 30 di ieri. La Regione con più casi è sempre la Lombardia con 115. Zero decessi in Liguria, Marche, Pa Trento, Campania, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Sicilia, Pa Bolzano, Umbria, Sardegna Valle d’Aosta, Calabria, Molise e Basilicata. Zero nuovi casi in Marche, Pa Bolzano e Molise.

Ripiano tetti spesa farmaceutica, revisione continua del prontuario, nuovi criteri di negoziazione e dosi personalizzate. Ecco gli obiettivi 2020 di Aifa alla Stato-Regioni

03 Luglio 2020 - 12:37

E poi ancora, selezionare e prioritarizzare i farmaci identificativi al fine di valutare precocemente quelli a maggiore impatto potenziale sul Ssn, garantire la realizzazione e l'operatività dei registri Aifa, rendere alle Regioni i pareri sui farmaci equivalenti in tempi congrui, supportare lo sviluppo della medicina personalizzata e il miglioramento dell'appropriatezza d'uso dei farmaci. Questi solo alcuni degli obiettivi che l'Agenzia si propone di raggiungere nell'anno in corso, nel documento recapitato alla Stato-Regioni per il parere. IL DOCUMENTO

Decreto Rilancio. Risorse a sanità privata vincolate ad attività svolta per l’emergenza, nuove misure per sperimentazioni cliniche, aumento contratti specialistica in medicina. Ecco gli altri emendamenti approvati dalla Bilancio

03 Luglio 2020 - 11:56

E poi ancora, linee guida per la gestione dell'emergenza epidemiologica presso le strutture per anziani, persone con disabilità e altri soggetti in condizione di fragilità; eemunerazione personale centrali numero unico 112, estensione delle norme in favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata a operatori sanitari vittime del Covid-19. Queste le misure approvate nella seduta di ieri. Oggi prosegue l'esame delle proposte rimaste accantonate. Lunedì il provvedimento approda in Aula. GLI EMENDAMENTI

News